home

indice ceramisti

indice fabbriche

Angelo BARILE  

Il ceramista e poeta Angelo Barile, figlio del fabbricante di ceramiche albisolese Emmanuele Barile, nasce ad Albissola Marina nel 1888.
Si dedica alla ceramica sin da bambino collaborando con il padre nel piccolo laboratorio di famiglia.
Di formazione cattolica si laurea in Giurisprudenza a Genova e frequenta la facoltÓ di Lettere a Torino.
Negli anni della Prima Guerra Ŕ ufficiale di fanteria e, nel 1921, con il fratello
Giulio Barile e con Giuseppe Agnino, fonda la manifattura per la produzione di ceramiche e maioliche artistiche la "Casa dell'Arte" con sede in Albisola Capo in via Colombo 63.
Nel 1924 Ŕ presente con alcune ceramiche, da lui realizzate per la manifattura, alla Mostra Nazionale della Ceramica di Pesaro.
Avverso al fascismo nel 1943 Ŕ arrestato dai tedeschi e scampa miracolosamente alla fucilazione.
Negli anni del dopoguerra si impegna in politica, nelle file della Democrazia Cristiana e ricopre diverse cariche istituzionali come amministratore comunale e provinciale
Nel 1933 pubblica il suo primo libro di poesie dal titolo Primasera, a cui succederanno Quasi sereno, nel 1957 e Poesie del 1965
Dopo una vita dedicata alla poesia e alla ceramica, muore ad Albisola Capo nel 1967 e nel 1970 uscirÓ postuma la raccolta di poesie Al paese dei vasai

http://it.wikipedia.org/wiki/Angelo_Barile