home

indice ceramisti

indice fabbriche

Raffaele COLLINA QUOTAZIONI

Nato a Faenza nel 1899 e attivo a Vado Ligure, il pittore Raffaele Collina, fratello di Libero anch'egli pittore e ceramista, si dedica saltuariamente all'arte della ceramica.
Diplomatosi all'Istituto Industriale Aldini di Bologna completa la sua formazione all'Accademia Ligustica di Genova.
Dopo alcuni anni trascorsi a Vado sulla fine degli anni Quaranta si trasferisce a Savona e inizia a frequentare l'ambiente ceramico albisolese.
Amico di
Arturo Martini sotto la sua influenza artistica realizza, nella fornace di Ivos Pacetti, a partire dal 1950, numerosi arredi ceramici, tra cui quattordici pannelli in monocromia bianca rappresentanti le stazioni della via Crucis, per la Chiesa del Sacro Cuore di Savona.
Intorno alla metÓ degli anni Cinquanta, utlizza per la realizzazione delle proprie ceramiche, i laboratori della fabbrica  "
Manifattura Ceramiche Italia" di proprietÓ di Ugo Michielotto.
Nel 1954 partecipa al Premio Internazionale della Ceramica organizzato dall'avvocato Costantino Barile, allora presidente dell'Azienda Autonoma di Albissola Marina, a Villa Gavotta e l'opera da lui presentata viene acquistata dal Museo dell'Artigianato di Firenze.
Tra il 1950 e il 1960 collabora saltuariamente con alcune fornaci albisolesi.
Raffaele Collina muore a Campoligure nel 1968.
N.B. Un altro faentino suo omonimo, Raffaele Collina di Giovanni, lavora, a partire dal 1890, presso la fabbrica Ferniani di Faenza.

www.pittoriliguri.info/pittori-liguri/collina-raffaele/

www.signoriarte.com/c/collina-raffaele/