home

indice ceramisti

indice fabbriche

Stefano D'AMICO QUOTAZIONI

Il ceramista e scultore Stefano D'Amico nasce a Milazzo, in provincia di Messina, nel 1925 e compie gli studi a Palermo e a Roma, dove allievo di Mario Mafai.
Nel 1954 giunge ad Albisola, su invito di
Emanuele Luzzati, e inizia a collaborare con Bartolomeo Tortarolo, detto Bianco, nella fornace di "Pozzo Garitta".
Due anni dopo si trasferisce a Santa Margherita Ligure e lavora come direttore artistico presso la manifattura ceramica "
Pinelli" dove rimane attivo fino al 1960.
Nel 1957 espone, insieme ad
Aligi Sassu, Lucio Fontana ed Emanuele Luzzati, in una mostra dedica alla ceramica d'arte tenuta alla Galleria Rotta di Genova.
Nel 1960 un suo grande pannello a rilievo dal titolo "Terra Vergine" premiato alla mostra di ceramica di Gualdo Tadino.
Nello stesso anno ottiene la cattedra di plastica al liceo artistico "N. Barabino" di Genova e inizia a collaborare con la manifattura albisolese "
San Giorgio" di Eliseo Salino.
Negli anni Sessanta apre un proprio laboratorio a Santa Margherita Ligure e nel 1961 realizza un pannello in altorilievo rappresentante la Crocifissione, oggi conservato all'Ambasciata di Spagna a Roma.
Nello stesso anno partecipa al "III Festival Albisolese della Ceramica" e l'anno successivo, alla IV edizione della stessa manifestazione, si classifica al secondo posto, a pari merito con il francese Marcel Giraud.
Stefano D'Amico di nuovo presenta al Festival Albisolese del 1963 dove un suo piatto dal titolo "Stagno" segnalato per l'innovazione esecutiva e tecnica.
Nel 1978 gli viene commissionato un grande pannello ceramico dai motivi geometrici destinato alla sede di "Farmitalia" a Friburg, in Germania.
Nel 1985 realizza per la sede parigina della Indesit un altro grande pannello ad altorilievo e decorato con smalti policromi dal titolo "Forme Marine".
Nella seconda met degli anni Ottanta torna a collaborare con la manifattura "San Giorgio" di Albisola.
Nel 1995 gli viene dedicata una grande mostra alla Galleria Rotta di Genova.
Stefano D'Amico muore a Genova nel 2003.

   

www.artregallery.it/Content/Opere_Arte/2/StefanoDAmico.htm