home

indice ceramisti

indice fabbriche

Dino GAMBETTI  

Il pittore, ceramista ed arredatore Dino Gambetti nasce  a Quistello, in provincia di Mantova, nel 1907.
Nel 1927 esordisce partecipando con gli artisti futuristi alla collettiva alla Galleria Pesaro di Milano
Nel 1928 partecipa all'allestimento del padiglione futurista all'Esposizione di Torino e alla Sala Futurista della III Fiera Internazionale del Libro di Firenze.
Alla fine degli anni Venti collabora con la manifattura "
M.G.A.", di proprietÓ della famiglia Mazzotti di Albissola Marina, producendo alcune ceramiche in stile futurista, realizzate con decori all'aerografo, ispirate da Tullio Mazzotti.
Nel 1929 esegue una plastica raffigurante la Sacra Famiglia utilizzata per illustrare il Manifesto di Arte Sacra Futurista redatto da
Fillia e dal poeta e letterato Filippo Tommaso Marinetti.
Sempre nel 1930 Ŕ tra i fondatori del "Gruppo Artisti Genovesi Sintesi" con
Alf Gaudenzi, Tullio Mazzotti, Edoardo Alfieri, Luciano Lombardo, Lelio Pierro, Libero Verzetti e Giacomo Picollo e con loro partecipa alla XXI Esposizione della SocietÓ Amici dell'Arte.
Nel 1949 Ŕ nominato Accademico di Merito alla Ligustica di Genova e nello stesso anno presenta alcuni lavori alla Mostra d'Arte Sociale di Genova
Nel 1964 partecipa alla Prima Rassegna della Pittura Ligure di Savona
Nel 1970 Ŕ alla Biennale d'Arte Grafica di Faenza.
Dino Gambetti muore a Genova nel 1988.

www.pittoriliguri.info/pittori-liguri/gambetti-dino/