home

indice ceramisti

indice fabbriche

Helen KONIG SCAVINI QUOTAZIONI

Figlia di padre tedesco e madre austriaca Helen (Helenchen) Konig nasce a Torino nel 1886 e vive prima a Losanna e successivamente a Francoforte.
Dopo un'esperienza come artista di circo e vari soggiorni in diverse citta europee, nel 1905 raggiunge, per un breve soggiorno, la sorella Gherda rimast a Torino e conosce, grazie al cognato il poeta Ignazio Vacchetti, l'ambiente artistico della cittÓ.
Nel 1906 si trasferisce a Dusserdolf dove frequenta la Scuola d'Arte Applicata diplomandosi, l'anno successivo, in fotografia.
A Dusseldorf conosce Clare Burchart ceramista che realizza i modelli per alcune manifatture tedesche e che, negli anni successivi, produrrÓ alcuni disegni e modelli anche per la sua fabbrica di ceramiche.
Nel 1915 torna a Torino dove conosce e sposa Enrico Scavini con il quale, nel 1919, fonda la fabbrica di bambole in panno e giocattoli in legno "Ars Lenci".
A partire dal 1928 la ditta "
Lenci" inizia la produzione di ceramiche che riscuotono immediatamente un grande successo di pubblico e critica in tutta Europa e nelle Americhe grazie al gusto schiettamente moderno, alla raffinatezza di esecuzione e alla scanzonata personalitÓ dei modelli.
Le ceramiche da lei realizzate recano spesso la scritta ICNEL utilizzata come firma.
Nel 1938 muore il marito Enrico e la fabbrica viene ceduta a Beppe Garella che assume Helen Scavini come direttrice artistica.
Nel 1941 Helen Konig Scavini abbandona definitivamente la ceramica per dedicarsi alla scultura, all'antiquariato e all'arredamento.
Helen Konig Scavini muore a Torino nel 1974.

 

  VIDEO
Sul Mondo

www.artericerca.com/Lenci/Scavini%20K%C3%B6nig%20Helen,%Biografia.htm

www.italianways.it/lenci-konig-bambole-e-felicita