home

indice ceramisti

indice fabbriche

Giuseppe MACEDONIO a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 4 lotti

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Scultore, pittore e ceramista nato a Napoli nel 1906 inizia giovanissimo a lavorare in alcune manifatture ceramiche partenopee tra cui quella del futurista Aldo Stella.
Nel 1923 si diploma al Regio Istituto d'Arte Industriale di Napoli e dopo una breve esperienza presso la sezione ceramica della "Fonderia Chiurazzi" di Napoli inizia a lavorare presso la manifattura "Mollica" e intorno alla metą degli anni Venti, inizia a lavorare presso la manifattura ceramica napoletana "A. Freda e Figli".
Successivamente collabora come apprendista pittore con il decoratore Arnaldo De Lisio.
Nel 1927 conosce il ceramista Luigi Pinto e per lui realizza, da collaboratore esterno, alcuni lavori.
Nel 1928 inizia lavorare per la "Stella Ceramiche" e grazie all'amicizia con Carlo Cocchia entra nella cerchia dei futuristi.
Successivamente si reca a Vietri dove lavora saltuariamente, tra il 1928 e il 1934, presso la "I.C.S.", di proprietą dell'industriale tedesco Max Melamerson, e dove approfondisce tutte le tecniche della ceramica.
Lasciata la manifattura di Aldo Stella apre a Napoli un piccolo laboratorio in proprio
Nel 1938 fonda, insieme a Romolo Vetere, la piccola manifattura per la produzione di maioliche artistiche "I Due Fornaciari" con sede nel quartiere Vomero di Napoli e nel 1939, per la prima volta, la produzione della ditta č presentata al pubblico all'esposizione collettiva "Schvaiser Handverksmesse" tenutasi in Svizzera
Nel 1942 partecipano, vincendolo, al Concorso Nazionale della Ceramica di Faenza
Il secondo dopoguerra, con la crisi economica che ne consegue, vede interrompersi il sodalizio con Romolo Vetere e Giuseppe Macedonio continua la sua attivitą artistica nel laboratorio ceramico "Macedonio Ceramica" di Napoli, dedicandosi alla grande scultura maiolicata e all'applicazione della materia ceramica nell'architettura e nell'urbanistica.
Nel 1950 Giuseppe Macedonio presenta parte della sua produzione, tra cui un bassorilievo ispirato alla vita di Cristo, alla Mostra dell'Artigianato Artistico Campano suscitando il plauso del critico Barbieri. Macedonio sarą presente alla manifestazione anche nel 1956 e nel 1962
Tra il 1950 e il 1954 lavora, su commissione dell'architetto Carlo Cocchia, alla realizzazione della nuova fontana della Mostra d'Oltremare e realizza un rivestimento ceramico per un'estensione di oltre 1000 mq.
Nello stesso anno una sua ceramica č scelta a rappresentare la produzione nazionale alla Mostra dell'Artigianato Italiano del Brooklyn Museum di New York.
Nel 1951 č alla Triennale di Milano e nel 1952 realizza, su incarico dell'architetto Carlo Cocchia, il rivestimento ceramico decorativo di oltre 1.000 mq. della Fontana dell'Esedra, inserita nel progetto di ricostruzione della Mostra d'Oltremare di Napoli.
Degli anni Cinquanta č pure la collaborazione di Giuseppe Macedonio con la manifattura "Ceramiche Artistiche Napoletane".
Nel 1953 partecipa a numerose esposizione e mostre: al XI° Concorso Internazionale della Ceramica di Faenza, alla II Esposizione dell'Artgianato di Firenze, a Roma alla Mostra delle Arti Figurative e Applicate dell'E.U.R. e Alla Mostra dell'Artigianato Sacro "Angelicum"
Nel 1954 realizza alcuni modelli che mette a disposizione di due suoi amici ceramisti disoccupati, Ernesto Devino e Luigi Capasso.
Nello stesso anno č invitato all'Esposizione Internazionela di Bruxelles.
Nel 1958 č presenta alla Mostra d'Oltremare nella rassegna "L'arte della maiolica a Napoli dal XIV° al XX° secolo"
Nel 1959 č invitato alla IV edizione della mostra di Artigianato Artistico Campano.
Nel 1966 partecipa alla mostra di Artigianato Sacro di Salerno e nel '67 a quella di Avellino, nello stesso anno espone alcuni suoi lavori al Concorso Internazionale di Ceramica di Gualdo Tadino.
Nel 1974 riceve il Diploma d'Onore al concorso di pittura "Premio Piccolpasso" di Altavilla Irpina
Giuseppe Macedonio muore a Napoli nel 1986.

 
  VIDEO
Giuseppe Macedonio scultore maiolicaro
Mostra a Castel dell'Ovo
Disegni e bozzetti
Il grande libro su Giuseppe Macedonio

http://peppemacedonio.blogspot.it

www.giuseppemacedonio.it

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Macedonio

http://giuseppemacedonio.blogspot.it/2013/05/regesto.html

http://livecasalvelino.it/a-casal-velino-le-opere-di-giuseppe-macedonio-ceramista-maiolicaro