home

indice ceramisti

indice fabbriche

Pietro Hamed VENANZI a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 1 lotto

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Il pittore e ceramista Pietro Hamed Venanzi nasce a Genzano, in provincia di Roma, nel 1896.
Dopo gli studi classici frequenta la Regia Accademia di Belle Arti di Roma che è costretto ad interrompere allo scoppio della Grande Guerra, alla quale partecipa come pilota.
Terminata la guerra si dedica alla pittura e viene in contatto con i circoli artistici romani e successivamente si trasferisce in Inghilterra.
Nel 1925, tornato in Italia conosce i fratelli
Augusto ed Eolo Tidei, titolari della fornace "Squarciarelli" di Grottaferrata con i quali inizia un'intensa collaborazione che porta come frutto una forte modernizzazione dei motivi decorativi della produzione della manifattura.
Nel 1927 sposa la sorella dei Tidei, Giovanna.
Nel 1929 consegue il diploma di maestro ceramista a Pesaro e successivamente si trasferisce a Pontecorvo, in provincia di Frosinone, dove si dedica all'insegnamento artistico mantenendo però aperta anche la collaborazione con la manifattura ceramica dei cognati.
Dal 1932 al 1936 gli viene affidata la carica di direttore della Comunità della Ceramica e del Vetro della provincia Frosinone.
Nel 1936 viene nominato Ufficiale dell'Aeronautica e collabora con la rivista "Nazione Militare".
Allo scoppio della II Guerra Mondiale è richiamato alle armi come pilota e, nel 1943, muore in seguito ad un incidente aereo avvenuto nei pressi di Grottaglie in provincia di Taranto.

   

www.museoascona.ch/esposizioni.php?c=passate&esp_id=20&art_id=39&p=artisti