home

indice ceramisti

indice fabbriche

  Le BERTETTI a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 83 lotti

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Clelia Bertetti nel 1932, dopo aver lasciato il suo lavoro alla manifattura ceramica "Lenci", durato circa 5 anni e che la vede anche a capo del reparto ritocco, apre, in via Alpignano 16 a Torino, il laboratorio di ceramica artistica denominato "Le Bertetti", coadiuvata da Piero Ducato.
La manifattura,
il cui primo marchio è costituito dalle lettere LeB, si dedica alla produzione in serie di oggetti di buona qualità e notevole grazia, in terraglia e terracotta, sovente realizzati a colaggio, molto vicini al gusto della "Lenci".
Dai laboratori della manifattura esce anche un interessante numero di buoni pezzi unici, spesso realizzati dalla stessa Clelia Bertetti.
Nel 1942 Clelia Bertetti abbandona la direzione artistica della manifattura, che viene ceduta a terzi che continuano la produzione per oltre dieci anni sotto la stessa denominazione, e lascia l'attività artigianale per dedicarsi alla scultura.
I lavori della manifattura presentano sovente un numero di produzione e le ceramiche il cui numero è inferiore a 100 sono generalmente attribuibili alla fondatrice della ditta