home

indice ceramisti

indice fabbriche

MASTRO GIORGIO GUBBIO
(Maioliche di Gubbio - Bottega Ceramica)
a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 1 lotto

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Fondata nel 1932 dal maestro elementare Fernando Pascucci, discendente di un'antica famiglia di maiolicari gualdese, il piccolo opificio "Mastro Giorgio da Gubbio" si specializza nelle ceramiche con decoro a terzo fuoco.
Dalla fondazione iniziano a collaborare con la manifattura il pittore su ceramica
Guido Cattozzo e il gualdese Fulberto Frillici.
Nel 1934 la ragione sociale viene cambiata in "Maioliche di Gubbio" e si completa la lavorazione dalla modellatura alla pittura in stile rinascimentale e alla decorazione a lustri metallici.
Intorno alla metÓ degli anni Trenta viene chiamato a collaborare con la manifattura il ceramista e pittore
Fulvio Fabbri.
Tra gli altri collaboratori della manifattura ricordiamo
Delio Donnini.
La produzione, costituita da maioliche in stile tradizionale e copie dall'antico, viene sospesa all'inizio del secondo conflitto mondiale per riprendere, nei locali di piazza San Giuliano 1 a Gubbio, a partire dall'immediato dopoguerra con la vecchia denominazione "Mastro Giorgio" e successivamente con la ragione sociale "
Bottega Ceramica".

N.B.: esiste un'altra manifattura denominata "Mastro Giorgio" attiva a Gualdo Tadino a partire dal 1925. Ancora un'altra manifattura ceramica denominata "Mastro Giorgio" Ŕ attiva, sempre negli stessi anni e con una produzione simile, a Gualdo Tadino.
Una manifattura denominta "Lavori a Riverbero Mastro Giorgio Gubbio" Ŕ inoltre attiva a Gubbio negli stessi anni