home

indice ceramisti

indice fabbriche

Amerigo MASOTTI  

Amerigo (Almerigo) Masotti, nato a Faenza nel 1891, apprende, all'inizio del Novecento, i primi rudimenti dell'arte ceramica presso la fabbrica di maioliche "Minardi" di proprietÓ dei fratelli Virginio e Venturino Minardi dove lavora come fornaciaio.
Alla morte dei fratelli Minardi alcuni dipendenti della manifattura, tra cui Amerigo Masotti, rilevano la fabbrica "Minardi" e la mantengono attiva anche durante gli anni della guerra ma Amerigo Masotti Ŕ chiamato alle armi e costretto a lasciare la fabbrica.
Nel 1919, a guerra finita non rientra nella fabbrica e fonda, insieme a
Dino Fabbri e Paolo Zoli e con la collaborazione di Pietro Melandri, nei locali di proprietÓ della famiglia Zoli a Borgo Durbecco, la manifattura ceramica la "Faience" ma dopo pochi mesi chiede di uscire dalla societÓ e di rimanere nella manifattura come dipendente con l'incarico di capo fornaciaio e direttore di fabbrica.
Alla fine degli anni Venti collabora anche, come mastro fornaciaio esterno, con la fabbrica di maioliche artistiche "
Melandri-Focaccia" e la bottega del pittore Mario Ortolani.
Amerigo Masotti muore a Faenza nel 1971.