home

indice ceramisti

indice fabbriche

Torido MAZZOTTI  a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 7 lotti

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Figlio di Giuseppe Mazzotti nasce a Savona il 31 luglio 1895 collabora, insieme al fratello minore Tullio, alla gestione della fabbrica del padre.
Studia all'Istituto di Arti e Mestieri di Savona diplomandosi nel 1914 e contemporaneamente impara a dipingere sotto la guida di
Dario Ravano.
Negli anni della prima guerra mondiale trova lavoro come disegnatore presso le officine "Ansaldo" e torna alla ceramica solo a guerra terminata, lavorando presso la manifattura "
M.G.A.", di proprietā della famiglia e contemporaneamente frequenta, insieme al fratello Tullio, i corsi di perfezionamento tenuti da Gaetano Ballardini a Faenza.
Nel 1923 si sposa con Rosa Bovio e, grazie al suo aiuto economico, apre una fabbrica ad Albisola Superiore nei locali di proprietā dei marchesi Gavotti denominata "
Mazzotti & C.".
Tra gli anni Venti e Trenta č uno dei promotori della ceramica futurista albisolese.
Nel 1925 presenta alcune sue ceramiche all'Esposizione Internazionale delle Arti Decorative e Moderne di Parigi.
Nel 1932 i Mazzotti decidono di aprire una nuova  fabbrica e Torido si occupa della progettazione dei forni elettrici fino ad allora mai utilizzati ad Albisola.
Allo scoppio della seconda guerra la fabbrica deve chiudere e nel 1944, pochi mesi dopo la morte del padre Giuseppe, Torido e il fratello Tullio sono perseguitati dai nazi-fascisti.
Alla fine della guerra riprendono l'attivitā e in poco tempo, grazie alla loro fama, ricominciano ad ospitare nella fabbrica i maggiori artisti contemporanei.
Nel 1959 Torido Mazzotti si divide dal fratello Tullio e diviene, insieme ai figli
Bepi e Celina, l'unico proprietario della fabbrica di famiglia alla quale da il nome "Fabbrica Casa Museo G. Mazzotti 1903".
Dagli anni Settanta, pur continuando a frequentare la manifattura e il mondo artistico albisolese Torido Mazzotti lascia la direzione della fabbrica al figlio Bepi.
Torido Mazzotti muore a Savona nel 1988.
Alcuni suoi lavori sono oggi conservati nel Museo Mazzotti di Albisola.

   

www.gmazzotti1903.it/home.html

www.panoramio.com/photo/10979974