home

indice ceramisti

indice fabbriche

Dario RAVANO a
Acquista il cd-rom
"Quotazioni d'Asta"

In questa scheda
n.: 12 lotti

Compra questa scheda
"Quotazioni d'Asta"

Nasce a Casale Monferrato il 28 agosto del 1876 da genitori genovesi.
Apprende i primi rudimenti della ceramica dal ceramista
Giovanni Pardi ad Alassio, presso la "SocietÓ Ceramica Arte" e successivamente collabora con la manifattura "Quaglino e Poggi".
Dopo il 1902 Ŕ direttore artistico della bottega "
Piccone" ad Albisola dimostrandosi decoratore di altissimo livello, sia negli stili tradizionali albisolesi che nell'emergente stile Liberty.
Nel 1908 presta la sua opera presso la fabbrica di ceramiche artistiche "
Poggi" dedicandosi ai classici decori dello stile "antico Savona" dei quali Ŕ, con Romeo Bevilacqua, tra i migliori interpreti.
Ritornato dalla Grande Guerra diviene, grazie all'apporto finanziario dell'avvocato Albarello, comproprietario e direttore artistico della manifattura "
M.A.S." (Maioliche Artistiche Savonesi) di Albisola Capo.
Nel 1922, dopo la dismissione della "M.A.S." viene assunto, insieme ad
Ivos Pacetti e al Roggiapani, alla neonata "La Casa dell'Arte" di proprietÓ di Giuseppe Agnino e dei fratelli Giulio e Angelo Barile.
Intorno al 1925 collabora con la manifattura albisolese "
Landa" di proprietÓ di Ernesto Baccino e diretta da Romeo Bevilacqua.
Dal 1925 al 1931 apre una fornace a proprio nome, con sede anche a Varazze, nella quale forma le maestranze della "
C.A.S." di Bartolomeo Rossi
Alla fine degli anni Trenta lo troviamo ad operare nelle fornaci della manifattura per la produzione di ceramiche artistiche albisolese "
M.G.A." di proprietÓ di Giuseppe Mazzotti.
All'inizio degli anni Cinquanta Ravano diviene collaboratore di
Ugo Michielotto presso l' albisolese "Manifattura Ceramiche Italia".
Dario Ravano muore nel 1961.

www.facebook.com/media/set/?set=oa.815841605099785&type=1

www.signoriarte.com/artisti-presenti-in-galleria/r/ravano-dario/