home

indice ceramisti

indice fabbriche

Margarethe
THEWALT HANNASH
 

La ceramista tedesca Barbara Margarethe Thewalt-Hannasch, detta Bab, nasce nel 1901 e si forma alla Scuola di Artigianato Artistico di Berlino.
Nel 1924 giunge in Italia e dopo un periodo trascorso a Firenze presso la manifattura ceramica "
Cantagalli" a realizzare copie di maioliche rinascimentali e settecentesche, nel 1927 giunge a Vietri dove collabora con la manifattura per la produzione di ceramiche artistiche "I.C.S." (Industria Ceramica Salernitana) di proprietÓ dell'industriale tedesco Max Melamerson e alcuni anni dopo, a causa di dissapori con il titolare della ditta, si sposta a lavorare presso la "Fontana Limite" di Gunther Studemann
La Thewalt, considerata tra i massimi esponenti della cosidetta colonia tedesca di Vietri, a cui tanto deve la rinascita e l'affermazione sui mercati della produzione ceramica vietrese, realizza  una produzione di vasi dalle forme animali e una serie di presepi, dai colori molto vivaci, che si discostano dallo stile tedesco della scuola di
Richard Dolker, pur restandone intimamente influenzati.
Dopo l'esperienza presso la "Fontana Limite", si mette in proprio prendendo uno studio nella fabbrica ceramica di
Vincenzo Pinto dove realizza alcuni interessanti presepi.
Tra la fine degli anni Trenta e l'inizio degli anni Quaranta Margarethe Thewalt lascia l'Italia e torna in Germania, a Dusseldorf, dove dal 1950 al 1958 Ŕ titolare di un proprio laboratorio.
A metÓ degli anni Cinquanta Mergarethe Thewalt torna per qualche mese a Vietri e relizza, per la "
C.A.S." di Vincenzo Solimene, alcuni lavori in terracotta smaltata tra cui un vaso troncoconico a due cavitÓ dal design fortemente innovativo.
Barbara Margarete Thewalt-Hannasch muore nel 1962.

  L'arte della ceramica a Vietri - Margaretha Hannash

www.maacc.it/bab-hannasch/

www.facebook.com/permalink.php?id=562915140459671&story_fbid=580982478652937